Tensione

Dai un nome alla Tensione

Immagina di entrare in una riunione. 

L’aria è densa. 

Non di un profumo scadente o di acqua di colonia anni ’90. 

L’atmosfera è densa di tensione.

In quel momento pensi che potresti tagliare la tensione con un coltello: è davvero forte.

Tu conosci il motivo della riunione, ma gli altri presenti nella stanza non lo sanno. 

E questo aumenta ancora di più la tensione.

Cosa dovresti fare? Come fai a rimuovere la tensione dalla stanza?

Dai un nome alla tensione. 

Fai sapere alla tua squadra che riconosci che c’è tensione. 

E gli dai un nome.

Nomina la tensione

Quasi ogni tensione che affrontiamo ha un nome specifico. Questo vale sia nel mondo degli affari che nella nostra vita personale.

Eppure abbiamo paura di dare un nome a ciò che non va. Non riusciamo a dare un nome a ciò che sentiamo o percepiamo.

Hai mai dato un nome alla tensione?

La tensione comincia a svanire quando siamo disposti a darle un nome. Quando siamo disposti a portarla alla luce.

Quando la tensione comincia a salire, dalle un nome.

Sei arrabbiato con tua moglie per non aver rimesso il tappo al dentifricio? Dalle un nome. Faglielo sapere.

Aumentano le frustrazioni al lavoro perché Stefano non ha terminato i rapporti? Nomina la frustrazione. Non lasciarla passare in silenzio.

Sei stata ferita da parole poco gentili dette da un collega? Dai un nome alla ferita. Affronta amorevolmente il collega.

Quando tratteniamo le nostre frustrazioni, il dolore e le ferite senza dar loro un nome, non possiamo affrontarle. Quando vengono nominate, possiamo affrontarle.

Fai sapere a tua moglie che il problema del tappo del dentifricio ti dà fastidio. Lei ora conosce il problema, lavora per risolverlo e la tensione diminuisce.

Parla con Stefano. Gli dici che il rapporto è in ritardo. Lui si scusa e l’informazione sarà sulla tua scrivania al più tardi quel giorno. Senti che la tua tensione verso Stefano si scioglie.

Accenna al dolore che provi al tuo collega. Lui non si è reso conto che le sue parole ti hanno ferita. Lui si scusa. Il rapporto viene riparato e la tensione è sparita.

Trattenere le cose o nascondere i tuoi sentimenti… Questo atteggiamento non migliora la tua vita o il tuo lavoro.

Solo portando alla luce i problemi che stai affrontando, dando loro un nome e poi affrontandoli, ti libererai dalla tensione.

Le tue relazioni miglioreranno. Comincerai a sentirti meglio. Potresti anche iniziare a pensare meglio degli altri.

Dai un nome alla tensione oggi stesso!

Non sai come fare il primo passo? Clicca qui e lo faremo insieme.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.